sabato 1 novembre 2008

Il nuovo Studi Lovecraftiani




STUDI LOVECRAFTIANI 8

Novità in casa Dagon Press. E’ uscito infatti in questi giorni un numero tutto nuovo di “Studi Lovecraftiani”, il primo magazine italiano di saggistica e critica sul Maestro di Providence, che da questa uscita cambia formato e grafica e si evolve, da fanzine a vera e propria rivista, avvantaggiandosi della stampa professionale e diventando un elegante volumetto in brossura, quanto mai ricco e variato nei contenuti. Più di 100 pagine di interessanti saggi inediti, articoli e recensioni su Lovecraft e la sua opera, news lovecraftiane, e molto altro ancora.
Ecco l’indice dei contenuti del n. 8:
- VIAGGIO A SALEM, di H. P. Lovecraft. Facente parte della corrispondenza mai pubblicata in Italia, questo affascinante travelogue inedito dello scrittore di Providence ci narra di un suo viaggio compito nel 1923 a Salem, la città delle Streghe (che nella sua narrativa sarebbe diventata l’enigmatica e terribile Arkham, la città immaginaria del suo New England stregato). Qui Lovecraft ebbe modo di visitare le spettrali dimore legate ai casi di stregoneria del 1692… e in una di esse fare un incontro “da brivido” inaspettato. Ecco quindi, che, filtrato dalla sua fantasia, questo viaggio si trasfigura fantasticamente in una specie di oscuro racconto di cui è HPL stesso il protagonista!
- Howard Phillips Lovecraft: L’OSCURO ILLUMINISMO DELL’ESSERE, di Umberto Sisia. Il concetto che viene messo in risalto in questo lungo saggio, opportunamente annotato, è che Lovecraft abbia adottato nei suoi racconti un atteggiamento di stampo illuministico, ma a reverso, per per dimostrare la caducità della ragione nei confronti del Caos della realtà. Un pezzo senza dubbio intrigante, e originale per quanto riguarda la critica sull'autore.
- IL CARTEGGIO LOVECRAFT/HOWARD, di Rusty Burke. L’amicizia tra Lovecraft e Robert E. Howard, lo scrittore texano creatore di Conan e di altri straordinari personaggi della letteratura fantasy, ebbe modo di svilupparsi a distanza, in un affascinante e fitto carteggio epistolare che si dipanò per oltre un decennio. Il critico americano Rusty Burke, uno dei massimi esperti mondiali dell’autore di Cross Plains, ci illumina sullo scambio di corrispondenza tra questi due titani della letteratura fantastica, rivelandoci temi, argomenti, aneddoti e retroscena di un epistolario oggi mitico.
- UN BARBARO PER AMICO: MEMORIE DI ROBERT E. HOWARD, di H. P. Lovecraft. A fare da corollario al pezzo precedente, sono tradotte qui, per la prima volta in Italia, una serie di lettere di HPL in cui lo scrittore di Providence ci racconta il personaggio Howard dal suo personale punto di vista, descrivendoci la sua vita, la sua personalità, e anche la sua tragica morte.
- MOSTRI, STORIA E DISCORSO: UNA LETTURA NARRATOLOGICA DELL'ORRORE DI DUNWICH, di Luca Cesare Foffano. Prendendo spunto dalla recente pubblicazione del saggio su Dunwich edito dalla nostra Dagon Press, il nostro collaboratore Luca Foffano, commentatore acuto come pochi della scena fantastica ed editoriale italiana, ci offre una arguta recensione del libro che, nel contempo, è anche una brillante disamina che aggiunge un ulteriore tassello critico ad uno dei più famosi racconti di Lovecraft.
- LOVECRAFT NEWS, di Pietro Guarriello e Andrea Bonazzi. Ben venti pagine di recensioni, notizie, commenti, critiche e curiosità dal mondo di H. P. Lovecraft. Un panorama a tutto tondo che spazia dai libri ai fumetti, dall’arte al cinema, prendendo in esame tutte le nuove uscite editoriali, le novità, e tutto ciò che si muove sulla scena italiana e internazionale in riguardo a Lovecraft.
Dettagli di stampa:
Studi Lovecraftiani # 8
Autunno 2008
pp. 104 - Euro 10,00
Stampato: 6" x 9", rilegatura termica, carta interna crema (peso 60#), inchiostro per l'interno B/N, carta esterna bianco (peso 100#), inchiostro per l'esterno in quadricromia.
Spese di spedizione:
2,00 euro per la spedizione semplice (pieghi di libro)
3,00 euro per la posta prioritaria
4,00 euro per la posta raccomandata
Informazioni e richieste:studilovecraft@yahoo.it

sabato 17 maggio 2008

Storie dai Miti di Cthulhu: Al debutto la collana narrativa della Dagon Press




NEL TEMPIO DI BOKRUG
E ALTRE STORIE LOVECRAFTIANE

di Fabio Calabrese



Esce in questi giorni la prima antologia di racconti edita dalla Dagon Press. Si tratta di dodici storie d’ispirazione lovecraftiana dello scrittore triestino Fabio Calabrese, un nome ben noto alla comunità italiana degli appassionati di letteratura fantastica, e di H. P. Lovecraft in particolare. Ricordiamo che Calabrese già nel 1975 aveva contribuito a dare vita, insieme a Giuseppe Lippi, alla mitica fanzine del fantastico “Il Re in Giallo”, di cui ancora oggi sono oggetti di culto i due numeri monografici dedicati allo scrittore di Providence. Suoi racconti e saggi sono apparsi in un gran numero di pubblicazioni amatoriali e professionali, tra cui: Universo e Dintorni (Garzanti, 1978), Pianeta Italia (Perseo Libri, 1989), Gli Eredi di Cthulhu (Solfanelli, 1990), Strani Giorni (Mondadori Urania, 1998), Se L’Italia... (Vallecchi, 2005). Mentre da saggista, alcuni suoi scritti su HPL (di cui è cultore e studioso di lunga data) sono apparsi su “Yorick”, “Star” (lo Speciale Lovecraft del 1980), e nella collana “I Miti di Cthulhu” di Fanucci. Di particolare rilevenza è il suo saggio “La Narrativa del Mistero Cosmico”, una sorta di manifesto del “cosmic horror” lovecraftiano in Italia. Nel 2005 Calabrese ha infine pubblicato, presso la Perseo Libri l’antologia Occhi d’Argento, dove sono raccolti i suoi racconti di fantascienza. Questa è la prima raccolta organica dei suoi racconti nella vena “lovecraftiana”, per gran parte inediti, scritti nel corso di una trentina d’anni, una raccolta da noi fortemente richiesta, auspicata, e voluta. Un libro che ha già al suo attivo un piccolo record: si tratta infatti della prima antologia lovecraftiana che esce in Italia dedicata ad un singolo autore! Un vero “must”, quindi, per collezionisti e bibliofili del Bardo di Providence.

I racconti inclusi sono:

L’Essere dal Profondo”… Un cupo esperimento, teso a invertire il ciclo stesso dell’esistenza, rivela una dimensione ulteriore che rigurgita un orrore innominabile…

L’Ombra dal Passato”… A Wallbrough Manor, tetra magione circondata da perenni nebbie, un antico odio risveglia una maledizione atavica…

La Casa sulla Collina”… Nella sua villa il dott. Fargo nasconde un oscuro segreto. Che relazione può esserci tra la sua curiosa libreria di tomi arcani e le ombre difformi che si muovono furtive nella notte?...

L’Isola di Dioniso”… Un naufrago scopre a sue spese il connubio tra gli antichi miti e una terribile divinità adorata dagli abitanti di un’isolotto sperduto…

La Statuetta di Malachite"… Il manoscritto di un uomo scomparso, rinvenuto tra le sue carte, rivela la storia di una terribile metamorfosi legata a una bizzarra statuetta verde…

Red Dugpa”… Uno scienziato, una “camera di deprivazione” sensoriale costruita per sondare gli aspetti più bui e misteriosi dell’universo, e il Red Dugpa, una misteriosa droga sintetica il cui uso ha effetti imprevedibili…

L’Anello Fuori dal Tempo”… Il Conte Dracula prepara la sua ennesima reincarnazione, accingendosi ad attraversare le ere. Il Mito di Cthulhu si fonde con quello del nero Conte di Transilvania…

Iblis”… Nei luoghi remoti della Sicilia più arcaica, William Marsh, giovane rampollo di una famiglia del New England in giro per l’Europa a caccia di vecchie leggende, antiche rovine e manoscritti polverosi nelle biblioteche di antichi conventi, apprende l’oscura importanza dei sogni, e la loro tangibilità

La Casa di College Street”… A Providence, dalle parti di federal Hill, c’è una vecchia casa che si dice infestata da un’oscura presenza. Decenni dopo gli avvenimenti narrati in “L’Abitatore del Buio” di HPL, c’è ancora qualcuno che cerca di carpirne i segreti…

Nel Tempio di Bokrug”… Uno studioso di botanica organizza una spedizione in Borneo. In quelle impenetrabili e pericolose giugle tropicali, troverà i resti di un tempio millenario dedicato al culto di Bokrug, il dio-lucertola. I membri della spedizione vivranno un’esperienza terrificante, da cui non si può non tornare che con la mente sconvolta…

La Soglia”… La vecchia abbazia sconsacrata di Compton Hill cela al suo interno il portale verso un’altra dimensione, e un mondo dominato dai mostruosi Aklo…

Principio d’Induzione”… Perduto in una dimensione onirica, il protagonista affronta, faccia contro tentacoli, le orribili divinità dei Miti di Cthulhu…


Antichi culti obliati, maledizioni ataviche, eoni ed universi infiniti, sogni che squarciano gli abissi dello spazio-tempo, divinità mostruose e blasfeme, biblioteche proibite piene di tomi innominabili. Ed ancora: abomini preumani, templi sperduti in giungle tenebrose, dimore maledette in oscure brughiere o in dirupi inaccessibili, rovine ciclopiche dagli angoli non-euclidei, isole sperdute abitate da mostruose aberrazioni, pozzi che rigurgitano orrori preumani, cupi esperimenti tesi a scoprire il segreto della preesistenza, dimensioni ulteriori e oscuri baratri dimensionali, droghe portentose e sfere proibite dell’essere… Questi, ed altri ancora, sono i temi dei dodici racconti raccolti in questo libro, che traendo diretta ispirazione dalle invenzioni di Howard Phillips Lovecraft aggiornano ai nostri tempi la cosiddetta “Mitologia di Cthulhu”, e la reinterpretano modellandola con una inedita visione scientifico-filosofica che prende corpo dalle passioni dell’autore.

Come speciale appendice e bonus, è aggiunta ai racconti una lunga postfazione (“Lovecraft ed Io”) in cui Calabrese ripercorre la sua avventura di lovecraftiano, di lettore e di scrittore horror, e ci narra “le storie dietro le storie” contenute in questo libro. Che, segnaliamo, è stampato in un numero limitato di copie, per cultori e collezionisti, ed è un’esclusiva della Dagon Press.


Dettagli di stampa:

Ed. Dagon Press, 2008
pp. 220 - Euro 17,00

Stampato: 6" x 9", rilegatura termica, carta interna crema (peso 60#), inchiostro per l'interno B/N, carta esterna bianco (peso 100#), inchiostro per l'esterno in quadricromia.

Spese di spedizione:

2,00 euro per la spedizione semplice (pieghi di libro)
4,00 euro per posta raccomandata

Informazioni e richieste:

studilovecraft@yahoo.it

lunedì 10 marzo 2008

I due nuovi numeri di Studi Lovecraftiani

Sono disponibili i numeri 6 e 7 di “Studi Lovecraftiani”. Ogni fascicolo può essere ordinato, al prezzo di 7 euro caduno (costo che comprende anche le spese di spedizione) presso la nostra redazione: c/o Pietro Guarriello, Viale dei Narcisi 1, 64025 Pineto (TE). Per richieste, informazioni e collaborazioni: studilovecraft@yahoo.it


STUDI LOVECRAFTIANI # 6
Inverno 2008
pp. 72 – Euro 7,00


Sommario:

- I TOPI NEL MURO: UN VIAGGIO NELL’EDIFICIO DEL CORPO
di Andrea Becherini e Giacomo Bencistà
Il nuovo saggio di Andrea Becherini e Giacomo Bencistà (gli autori di Menzogna e Persecuzione nell’Orrore di Dunwich, libro che ha inaugurato la collana “book” della Dagon Press) si occupa di uno dei racconti maggiormente rappresentativi della produzione orrorifica di Lovecraft: “The Rats in the Walls”. Il pezzo offre una inedita quanto intrigante lettura in chiave semiotico-psicoanalitica del racconto, che in origine fu pubblicato sulle pagine di Weird Tales (nel numero del marzo 1924), ed anche un possibile significato nascosto per i fantomatici ed invisibili inquilini che abitano le pareti di casa De la Poer. Si spiega inoltre la contestualizzazione socio-culturale da cui si origina il racconto, che nell’interpretazione offerta diventa “abisso di incomunicabilità” ma anche “crisi sacrificale” e metafora di rottura di quei meccanismi individuali di controllo che portano alla violenza. Ecco, quindi, che il testo di Lovecraft si apre e si allarga, fino a diventare icona di ogni società che “corre sempre il rischio di essere divorata dalla violenza, di perdere in tal modo la propria specificità e di sprofondare nell’indifferenziazione naturale da cui si è sollevata”. Una visione inquietante, quantomai attuale nei tempi incerti in cui versa attualmente la nostra società, e che dimostra una volta di più quanto acume possa nascondersi anche dietro le apparentemente semplici righe di un racconto dell’orrore.
- TOLKIEN E LOVECRAFT: DUE GRANDI DEL FANTASTICO A CONFRONTO
di Maria Raffaelle Benvenuto
“Tolkien e Lovecraft” è il testo integrale di una brillante relazione della prof.ssa Benvenuto presentata nell’ambito della conferenza intitolata “Dagli Abissi. Echi di Orrore Soprannaturale tra Tolkien e Lovecraft”, tenutasi il 5 e il 6 agosto 2006 a Cornello di Tasso, in provincia di Bergamo. Due universi radicalmente differenti, come sono quelli di HPL e di Tolkien (l’uno materista-meccanicista, l’altro manicheo-religioso) vengono qui equiparati, con profusione di note e citazioni, sulla base di fonti e influenze comuni che si dipanano tra mitologia e letteratura gotica, estetica decadente e simbolismi, Algernon Blackwood, ecc. Ne scaturisce un’intrigante e affascinante analisi in parallelo, un confronto organico e articolato, per originalità e spunti, e sicuramente inedito per quanto riguarda l’Italia.
- IL SERPENTE SPIUMATO: OVVERO GNOSTICI VOODOO, LICANTROPI, VAMPIRI E H. P. LOVECRAFT
di Luca Foffano

Il terzo pezzo, a firma di Luca Foffano, porta infine un po’ di chiarezza critica in uno dei settori più discussi e controversi degli studi lovecraftiani: il presunto coinvolgimento dello scrittore di Providence con l’occultismo tradizionale, che questa volta si apre a sentieri meno battuti, addentrandosi nei meandri più oscuri ed evitati dell’esoterismo più “nascosto”, quello di matrice italiana. E lo fa con una lunga recensione, che è anche un saggio di rara erudizione, di due libri pubblicati di recente da due piccole case editrici specializzate in testi di esoterica.
- RECENSIONI
a cura di Andrea Bonazzi, Luca Foffano, Pietro Guarriello, Stefano Mazza, Bruno Gargano.
Sono recensiti i seguenti libri: Il concetto di trasfigurazione in H. P. Lovecraft per un cambiamento umano e sociale (Editrice Primordia); Il Caso di Charles Dexter Ward (Bur Rizzoli); H.P. Lovecraft, L'orrore della realtà. La visione del mondo del rinnovatore della narrativa fantastica. Lettere 1915-1937 (Edizioni Mediterranee); Storia del Necronomicon di H. P. Lovecraft (Venexia Editrice); Michele Tetro, L’Occhio Ardente di M’Batian (Ed. Del Nano); Tributo a H. P. Lovecraft (Magnetica Edizioni).




-----------------------------------------------------------------------



STUDI LOVECRAFTIANI # 7
Inverno 2008
pp. 72 – Euro 7,00



Sommario:


- UTOPIA E FANTASTICO NELLA NARRATIVA DI H. P. LOVECRAFT
di Gilles Menegaldo
Un importante saggio di critica internazionale, qui presentato in prima traduzione assoluta per l’Italia. “Utopia e Fantastico nella Narrativa di H. P. Lovecraft” tende a dimostrare, con assoluta padronanza di mezzi critici, come l’opera di Lovecraft si inserisca all’incrocio di tre generi: il fantastico, la fantascienza, l’utopia; per far questo si analizzano in dettaglio due dei migliori racconti del Lovecraft maturo: “At the Mountains of Madness” e “The Shadow Out of Time”, che Menegaldo definisce delle “perfette visioni utopistiche”. Scopriamo quindi che l’affiorare di elementi utopici in questi racconti, sarebbe il risultato di un processo lento e cosciente di elaborazione, strettamente collegato con l’evoluzione delle idee politiche e sociali maturate dallo scrittore di Providence.
- LA CHIMERA DI DUNWICH E ALTRE ANOMALIE: CORRELANDO I MITI DI CTHULHU
di Will Murray
L’americano Will Murray, noto esperto di Lovecraft e di letteratura pulp, indaga criticamente quelle che sono le fonti mitologiche alla base dei “Miti di Cthulhu” lovecraftiani, in particolare la grande influenza esercitata dal folklore e dalla letteratura Greca classica su alcuni racconti dello scrittore di Providence, influenze che poi HPL rimodellerà adattandole alla propria personale visione. Questo saggio è apparso sul n. 8 degli originali Lovecraft Studies.
- IL MONDO COME AZATHOTH – E OLTRE IL NULLA
di Paul Monteleone
D’impianto filosofico è il saggio di Paul Monteleone, che si focalizza sulla figura di Azathoth, versione lovecraftiana del Caos universale, e che appare cripticamente nel sonetto dei Fungi from Yuggoth che ne porta il titolo. Figura trascendentale e nichilistica per eccellenza del pantheon dello scrittore di Providence, Azathoth emerge nell’incoscio di Lovecraft sulla base delle sue letture filosofiche di Nietzsche e Schopenahauer. Ancora una traduzione inedita da Lovecraft Studies.
- LAMPI DI TENEBRA: UNA SERA A TEATRO CON POE E LOVECRAFT
di Luigi Musolino

Un nostro nuovo collaboratore ci offre una dettagliata, e perfino poetica recensione di uno spettacolo teatrale basato sulle opere di Poe e Lovecraft, messo in scena di recente al teatro Caboto di Milano dalla Compagnia teatrale di Gianluca Frigerio. Mentre dietro le quinte si muovono, eteree come fantasmi, le ombre dei due scrittori…
- RECENSIONI
a cura di S. T. Joshi, Pietro Guarriello, Andrea Bonazzi, Fabrizio Marcon, Bruno Gargano.
Sono recensiti i seguenti libri: The Lovecraft Chronicles (Subterranean Press); H. P. Lovecraft, Letters to Alfred Galpin (Hippocampus Press); Primal Sources: Essays on H. P. Lovecraft (Hippocampus Press); The Lovecraft Lexicon (New Falcon Publ.); Lovecraft: La Antologia (Editorial Océano); The Strange Sound of Cthulhu (Ed. Lulu press); Le Livre qui rende fou / A Book of Unspeakable Things (Maison d’Ailleurs); H. P. Lovecraft: Tales (The Library of America).

giovedì 3 gennaio 2008

Menzogna e persecuzione nell'Orrore di Dunwich di HPL

E’ USCITO ED E’ DISPONIBILE IL LIBRO
MENZOGNA E PERSECUZIONE NELL’ORRORE DI DUNWICH DI H. P. LOVECRAFT, SCRITTO DAGLI ESPERTI ANDREA BECHERINI E GIACOMO BENCISTA’

La Dagon Press è lieta di presentare una intrigante e ben documentata monografia sul racconto “The Dunwich Horror” di H. P. Lovecraft, il primo studio critico, a livello mondiale, davvero esaustivo su un singolo racconto del Maestro di Providence. Nel libro si analizzano storia, personaggi, ambienti e retroscena della famosa novella, e ne viene data un’interpretazione sotto molteplici più punti di vista.

Data la natura specialistica e controllata di questa pubblicazione, destinata per cultori, collezionisti e appassionati di HPL, il libro è a tiratura limitata, per cui la disponibilità andrà ad esaurirsi in breve tempo, e non sono previste ristampe. Affrettatevi quindi a ordinare la vostra copia, o rischierete di rimanere senza!

Per Richieste o informazioni:

Pietro Guarriello
Viale dei Narcisi, 1
64025 Pineto (TE)

studilovecraft@yahoo.it