sabato 31 luglio 2010

Studi Lovecraftiani 12: eBook revolution!



Torna in questa torrida estate Studi Lovecraftiani l’aperiodico della Dagon Press che, ormai da cinque anni, apre le sue pagine alla critica e allo studio del Gentiluomo di Providence, Howard Phillips Lovecraft. E lo fa in maniera diversa dal solito, con due importanti novità. La prima è che la rivista si presenta non nel suo solito formato cartaceo, bensì in formato elettronico, conservando comunque tutte le sue caratteristiche di impaginazione. Un modo questo per aggiornarsi e mettersi al passo con le nuove tecnologie di lettura e, nel contempo, anche un tentativo per provare a rilanciare la rivista stessa, che nell’ultimo periodo ha conosciuto una flessione nel numero dei lettori. Per celebrare quindi l’avvenimento, e per promuovere il passaggio dalla carta al digitale, il nuovo numero (ed è questa la seconda novità) viene offerto ai lettori in forma totalmente libera e gratuita, ospitato sugli spazi di eBookGratis.net, il noto portale dedicato agli ebook in italiano. Tutto grazie alla collaborazione di Alessio Valsecchi e del popolare sito La Tela Nera (http://www.latelanera.com/), un punto di riferimento per tutti gli appassionati dell’horror.
Il passaggio di SL dal formato tradizionale cartaceo alla versione elettronica è un esperimento che – ci si augura – porterà nuovi lettori a scoprire il mondo dei Miti lovecraftiani, a studiare la figura e l’opera dello scrittore che, più di ogni altro, ha rivoluzionato la letteratura horror e fantastica segnando il passaggio dal gotico di vecchio stampo al soprannaturale moderno. Dal prossimo numero 13, comunque, tornerà anche la versione cartacea di SL, che affiancherà quella elettronica.
Introdotto da una bella copertina dell’illustratore Matteo Bocci, il contenuto di questo numero 12 si presenta, anche in questa rinnovata veste, ricchissimo di contenuti: ben 200 pagine di articoli, saggi e recensioni su ogni aspetto che ruota intorno a Lovecraft e al suo universo fantastico. Più che una rivista, quindi, un vero e-libro a tutti gli effetti!
E come sempre il meglio della critica italiana e internazionale trova posto sulle pagine di Studi Lovecraftiani. Si parte con un vero pezzo al fulmicotone: un’analisi approfondita e a tutto tondo sugli aspetti sessuali presenti nella narrativa di HPL. Scritto da un esperto e veterano della rivista qual’è Luca Foffano, in “Nell’Ombra del Mostro” si affronta l’argomento scottante con scrupolosa competenza e, potremmo dire, con “levità”, senza mai sfiorare il triviale che un simile tema a “pupe e tentacoli” potrebbe sottendere. Anche se sono note diverse affermazioni dello scrittore circa il suo disprezzo e noncuranza per l’aspetto “inferiore” dell’esistenza che egli ravvisava nella sessualità, in modo piuttosto sorprendentela sua narrativa esprime esattamente l’opposto!
A seguire c’è forse uno dei saggi più lunghi (e più interessanti) tra quelli presentati sulle pagine di SL, rielaborazione di una tesi di Laurea di Giulio Dello Buono dove si evidenziano quattro temi ricorrenti nell’opera di Lovecraft che si rivelano significativi per una maggiore comprensione dell’Autore. Ed ancora, passando per una “dissezione anatomica” e letteraria degli Antichi lovecraftiani, operata con precisione quasi chirurgica dal valido Umberto Sisia, si arriva a un altro dei pezzi più originali di questo numero: in “La Musica di Erik S.” scoprirete, infatti, chi fu il vero ispiratore di Lovecraft, colui che – personaggio reale ma dalla vita altrettanto misteriosa e affascinante della sua controparte fittizia – si cela dietro l’enigmatico musicista dell’Altrove del racconto The Music of Erich Zann. Una primizia, dunque, e una rivelazione assoluta anche per i più smaliziati tra i fan lovecraftiani! A farci da guida in questa scoperta è Renzo Giorgetti.
E’ la volta poi del massimo esperto di HPL a livello mondiale, colui che più di tutti ha contribuito per portarne la figura ai vertici della letteratura di genere. In prima traduzione italiana, ecco quindi il pezzo di S.T. Joshi di comparazione tra Lovecraft e Fritz Leiber, apparso in origine sulle pagine di Studies in Weird Fiction. La traduzione è stata affidata ad uno dei più attenti esperti dell’opera leiberiana che abbiamo in Italia, Davide Mana, che ha reso inoltre disponibile ai lettori una vera rarità: un dimenticato poema di Leiber mai ristampato dalla sua prima pubblicazione, avvenuta nel 1945 in una antica fanzine americana.
E infine, last but not least, trova posto in questo numero anche un interessante dossier sull’influenza di Lovecraft nel campo dei giochi popolari, un excursus brillante ed esaustivo a cui ci fa da guida Matteo Poropat, alla sua prima apparizione sulle pagine di Studi Lovecraftiani.
Questo e molto altro ancora, recensioni, segnalazioni critiche e bibliografiche, curiosità assortite (nella rubrica “Cthulhu News”) trova posto su SL 12, che ricordiamo è possibile scaricare free su eBookGratis.net. E questa è la pagina di riferimento: http://www.ebookgratis.net/ebook.asp?id=469

Buona lettura!


Qui sotto il sommario completo del numero:

- “Nell’Ombra del Mostro: Tematiche sessuali nella narrativa di H.P. Lovecraft”, di Luca Foffano;
- “Il Personaggio, la Ricerca, la Città, il Mostro: Quattro temi della narrativa lovecraftiana”, di Giulio Dello Buono;
- “Gli Antichi di Lovecraft: Una dissezione anatomica”, di Umberto Sisia;
- “La Musica di Erik S.: Ovvero chi fu il vero ispiratore di The Music of Erich Zann?”, di Renzo Giorgetti;
- “Passaggio di testimone: L’influenza di H.P. Lovecraft su Fritz Leiber”, di S.T. Joshi;
- “In Recognition of Death: Un breve ciclo di sonetti di Fritz Leiber Jr.”, a cura di Davide Mana;
- “Giocando con Cthulhu: Il mondo ludico e l’universo lovecraftiano”, di Matteo Poropat;
- “Su Lovecraft Sconosciuto”, di Renzo Giorgetti;
- “Da Lovecraft alle Stelle: Le cronache del fantastico di Gianfranco de Turris”, di Salvatore Proietti;
- “L’Ascesa e il Crollo dei Miti di Cthulhu”, di Andrea Bonazzi;
- “Randolph Carter and the Priests of Baal-Naplong: La prima (e sconosciuta) parodia di Lovecraft”, di Pietro Guarriello;
- Cthulhu News: Notizie e curiosità dal mondo di Lovecraft”, a cura di Pietro Guarriello;


SL 12 è disponibile free su eBookGratis.net:
http://www.ebookgratis.net/ebook.asp?id=469


5 commenti:

aalecs81 ha detto...

Complimenti!!

Leo ha detto...

Il numero è davvero pregevole, curato in maniera egregia e da un punto di vista contenutistico molto interessante ed approfondito, con picchi semplicemente notevoli. Come al solito un'opera che meriterebbe sinceramente molto, molto di più di più del riconoscimento del quale gode attualmente.
I miei più sentiti ringraziamenti per aver fornito agli studiosi in generale e ai lettori interessati un prezioso strumento di analisi.

Spero presto di poter concludere il mio contributo su Lovecraft e la religione e vederlo in un prossimo numero di questa splendida realtà italiana - e ne sarei onorato.
I più vivi complimenti dunque a Guarriello e tanti auguri per un più roseo futuro per la Dagon press

Leonardo A.

Jason Myers ha detto...

Bellissimo!! Complimenti a TUTTI.

Pietro Guarriello ha detto...

Grazie a tutti per i complimenti.

Leonardo, le tue belle e sentite parole mi confortano, dette da un serio studioso come te, e mi sono sicuramente di stimolo a continuare questa specie di “cammino del cinabro”. Invero non così pericoloso, ma sicuramente difficile! Aspetterò con curiosità il tuo contributo, e sarò onorato di pubblicarlo su Studi Lovecraftiani.

Ad majorem cthulhii gloriam!

Anonimo ha detto...

Ho letto i primi tre interventi ed è davvero un gran bel numero,continuate cosi!
Il vampirologo che ride