Post

I Racconti di SESQUA VALLEY di WILUM H. PUGMIRE finalmente in Italiano!

Immagine
  La Dagon Press è lieta di portare per la prima volta in Italia una raccolta delle migliori storie di uno scrittore iconico, considerato a giusta ragione uno dei più importanti autori lovecraftiani e weird dei tempi moderni: Wilum H. Pugmire . Il volume è curato dell’esperto Adriano Monti-Buzzetti , giornalista e caporedattore della seziona culturale di Rai 2, che ha svolto un importante lavoro di traduzione e di inquadramento dell’opera e della figura di questo straordinario scrittore recentemente scomparso.   Orrori e Meraviglie a Sesqua Valley   Sesqua Valley è un luogo nascosto agli occhi del mondo, una valle segreta che si stende ai piedi delle cime gemelle del Monte Selta, circondata da fitte nebbie e ombre perenni, un posto dove vivono creature umane solo per metà, difficile da raggiungere ma da cui, una volta entrati, sarà impossibile uscire. Un posto che non sembra avere confini fluidi e che muta in continuazione… Sesqua Valley è una finestra, una porta, o più po

Disponibile il secondo Magro Notturno: IL GIARDINO DEL N. 19 di Edgar Jepson

Immagine
  Per la seconda uscita della collana “ I Magri Notturni ” Bernardo Cicchetti ha scelto e tradotto per noi un grande classico dell’orrore soprannaturale, un’opera oggi ingiustamente dimenticata, il romanzo occulto IL GIARDINO DEL N. 19 di Edgar Jepson, pubblicato in origine nel 1910.   Quando John Plowden, giovane e brillante avvocato di belle speranze, acquista una nuova casa al n. 20 di Walden Road, un tranquillo e sonnacchioso sobborgo semideserto alla periferia di Londra, non immagina che la sua esistenza ne risulterà sconvolta. Il bel giardino del n. 19 della porta accanto, che dapprima gli sembra un'ulteriore oasi di pace, si rivela infatti un luogo tutt’altro che tranquillo, nonostante la presenza di una graziosa ragazza che vive nell’altra casa, e pare anzi nascondere un mistero che l’anziano e scostante zio della giovane, dedito alle arti nere, si premura di tenere nascosto con cura. Dapprima vi si odono risatine demoniache, disumane, e ci sono strane visioni di “cose ch

IL CUSTODE DELLA POLVERE: I RACCONTI WEIRD DI JOSEPH PAYNE BRENNAN

Immagine
  Nella collana “I Miti di Weird Tales” è uscito IL CUSTODE DELA POLVERE, la prima raccolta italiana di Joseph Payne Brennan, ora disponibile anche in paperback su Amazon. Joseph Payne Brennan (1918-1990) è stato uno dei migliori scrittori americani di narrativa weird e fantastica, e oggi è considerato un classico del genere. La sua opera rivaleggia con quella di autori del calibro di M.R. James, Carl Jacobi, Robert Aickman e altri; in essa s’intreccia il fascino dell’orrore con buone capacità stilistiche. Brennan fu anche l’ultimo grande nome a esordire sulle pagine di un pulp mitico come “Weird Tales”, prima che la rivista chiudesse i battenti, e in questa sua prima raccolta italiana sono inclusi i suoi racconti usciti su WT più tutte le sue storie di sapore lovecraftiano, un percorso narrativo che attraversa tutta la storia dell’horror dagli anni ’50 agli anni ‘90. Da “Il Pappagallo Verde” a “Il Baule di Calamandra”, da “Il Settimo Incantesimo” a “Il Poggio a Nord” e “La Piattafor

STUDI LOVECRAFTIANI 20 + ALLA RICERCA DI KADATH

Immagine
  Torna la saggistica su Lovecraft accompagnata da ben tre scritti inediti del Sognatore di Providence!   Numero stellare per la ventesima uscita di STUDI LOVECRAFTIANI , con una ricca messe di articoli e saggi che vanno da una esauriente disamina dell’eredità culturale di HPL nella letteratura e nei media moderni, fino a un approfondimento sui grimori maledetti e i libri impossibili scaturiti dalla sua penna e quella di altri autori, passando per una sorprendente ricerca che va a documentare le numerose fonti e le citazioni occulte fatte da Lovecraft alla Bibbia e ai miti biblici nei suoi racconti. Trovano inoltre spazio un pezzo sui mostri di Lovecraft visti come metafora psicologica, la prima parte di un dotto studio sull’astrazione della corporeità nella narrativa di HPL, e un originale articolo che rende nota una fonte mai prima individuata per il racconto “The Nemeless City”. Ma non è finita qui, perché in questo numero sono presenti ben tre scritti inediti dello stesso HPL ,

ZOTHIQUE 10 - Il Ritorno di Robert E. Howard

Immagine
  Robert E. Howard torna sulle pagine di Zothique in questo secondo speciale (di tre) che presenta un’altra corposa selezione di articoli e saggi dedicati al Bardo di Cross Plains, insieme con una scelta di opere inedite che vanno ad ampliare la bibliografia italiana dello scrittore. Si parte con una “guida di lettura” ad opera di Mariateresa Botta, che si sofferma con particolare attenzione sulle eroine howardiane, mentre Giovanni Valenzano offre un dettagliatissimo excursus su licantropi e altre bestie mutaforma nella narrativa di Howard, partendo dalla saga licantropica di De Montour. Tra i saggi spicca inoltre quello di Andrea Gualchierotti, che con brillante erudizione ci parla di magia e stregoneria nel ciclo di Conan il Barbaro, scovando sorprendenti parallelismi con i maghi reali del mondo classico. In questo numero potrete soddisfare anche tutte le vostre curiosità sul film “Il Mondo Intero”, unica pellicola che vede protagonista il nostro scrittore, e, per la serie poetica

IL LUPO di Erckmann-Chatrian

Immagine
  Un classico della letteratura fantastica francese torna in Italia in una nuova traduzione a cura di Bernardo Cicchetti: IL LUPO   (Hugues-le-Loup) di Emile Erckmann e Alexandre Chatrian Uscito per la prima volta nel 1859, a puntate, nella rivista Le Constitutionnel , pochi anni dopo è stato ripubblicato in volume, parte della raccolta Contes et Romans Populaires , corredato dalle illustrazioni originali di Émile Bayard (che in questa edizione abbiamo mantenuto). Il suo successo fu immediato, e da allora il romanzo di Erckmann-Chatrian è stato ristampato numerosissime volte, uscendo nel 1966 anche nella collana di classici del fantastico di Marabout , omaggiata nella nostra copertina. La novella è considerata la migliore tra quelle uscite dalla penna della celebre coppia, tant’è che nel 1975 è stata anche adattata per il cinema dal regista Michel Subiela. I suoi ingredienti sono una maledizione ancestrale, il tema della licantropia, gli scenari e le atmosfere più cupe del gotico…  E

ZOTHIQUE 9

Immagine
  Continua l’avventura di ZOTHIQUE con un numero 9 particolarmente spumeggiante. Si inizia con un articolo, “Il Weird e la Sword & Sorcery”, in cui si evidenzia il ‘sostrato celtico’ su cui si fonda la letteratura di genere ed evidente in particolare nell’opera dei Tre Moschettieri di Weird Tales: H.P. Lovecraft, Robert E. Howard e Clark Ashton Smith. Segue un dossier su William Fryer Harvey, autore quasi dimenticato di storie di fantasmi di sapore classico, riscoperte e raccolte di recente dalle Edizioni Hypnos nel volume “La bestia dalle Cinque Dita”. Questo excursus tra le sue storie, tra weird e horror psicologico, comprende anche due racconti inediti: “Nella Brughiera” e “La Casa della Mezzanotte”. In questo numero anche un piccolo ma succulento speciale dedicato al tema della musica nella letteratura weird, introdotto da un saggio di Davide Arecco, ricercatore e docente di Storia della scienza e della tecnica presso l'Università di Genova, e con racconti rari o inediti (d