STUDI LOVECRAFTIANI n. 18 (Estate 2020)




Forti della recente nomination al Premio Italia, esce il nuovo numero di STUDI LOVECRAFTIANI, come sempre introdotto da una strepitosa copertina del bravissimo Matteo Bocci. Un appuntamento anche questa volta ricco di novità, tra articoli, saggi e narrativa. Partiamo da quest’ultima, con un doveroso omaggio allo scrittore e amico Elvezio Sciallis, scomparso prematuramente un anno fa. Lo ricordiamo con due suoi racconti lovecraftiani che, crediamo, costituiranno una piacevole sorpresa per tutti coloro che ne hanno apprezzato le doti di narratore. Tra i saggi, Renzo Giorgetti ci porta a R’lyeh, la “città-cadavere” dimora del grande Cthulhu, e ci fa scoprire le sue basi simboliche e mitologiche; mentre Fabio Calabrese propone per la narrativa lovecraftiana una sua teoria del “quarto genere”, allargando il vasto campo della letteratura fantastica. Sandro Mezzetto ci parla poi di “alcune fonti della narrativa di Lovecraft”, Christian Lamberti ci illumina “sul ciclo di Randolph Carter”, e Davide Rossato offre una stimolante e approfondita guida al cinema lovecraftiano di John Carpenter. Ma non è finita, perché all’interno di SL 18 trovano posto anche “una valutazione” su Lovecraft di Joseph Payne Brennan (una delle prime critiche sullo scrittorte), un saggio su “HPL e i miti del materialismo scientifico” di John A. Buettner, e altro ancora. Senza dimenticare un corposo inedito dello stesso Lovecraft, tradotto qui per la prima volta, dove il Sognatore ci parla delle dimore e dei luoghi di Poe.

Il numero è ordinabile su Amazon. Qui il link:


Commenti

Enrico Teodorani ha detto…
Spero che sul prossimo numero ci sia la mia storia a fumetti.
John Buettner ha detto…
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
John Buettner ha detto…
Hello, I am the John Buettner whose article on Lovecraft appears in your publication. How might I get a complimentary copy of your publication?

Post popolari in questo blog

UN MISCONOSCIUTO CLASSICO DEL WEIRD PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA

DUE NOVITÀ DAGON PRESS

IL CREATORE DI OMBRE di Jack Mann inaugura una nuova collana: “I MAGRI NOTTURNI”.