ZOTHIQUE 9

 


Continua l’avventura di ZOTHIQUE con un numero 9 particolarmente spumeggiante. Si inizia con un articolo, “Il Weird e la Sword & Sorcery”, in cui si evidenzia il ‘sostrato celtico’ su cui si fonda la letteratura di genere ed evidente in particolare nell’opera dei Tre Moschettieri di Weird Tales: H.P. Lovecraft, Robert E. Howard e Clark Ashton Smith. Segue un dossier su William Fryer Harvey, autore quasi dimenticato di storie di fantasmi di sapore classico, riscoperte e raccolte di recente dalle Edizioni Hypnos nel volume “La bestia dalle Cinque Dita”. Questo excursus tra le sue storie, tra weird e horror psicologico, comprende anche due racconti inediti: “Nella Brughiera” e “La Casa della Mezzanotte”. In questo numero anche un piccolo ma succulento speciale dedicato al tema della musica nella letteratura weird, introdotto da un saggio di Davide Arecco, ricercatore e docente di Storia della scienza e della tecnica presso l'Università di Genova, e con racconti rari o inediti (di L.A. Lewis, Clark Ashton Smith, Emil Petaja, A.W. Calder, Jessie Adelaide Middleton), poesie (di Jo. Dart e Robert Chambers) e anche un fumetto che, a firma del maestro Gino Carosini (autore del testo e dei disegni) ci presenta un incontro tanto strano quanto inaspettato: quello tra i racconti di Lovecraft e la musica di Chet Baker! Il ricco sommario viene completato da un articolo di Massimiliano Ruzzante che indaga la figura del vampiro nell’opera di Stephen King, dalla quarta parte del lungo studio di Mariano D’Anza sulla poesia di Robert E. Howard, e da un racconto weird (“Il Parassita di Pietra”) di Emiliano Federico Caruso che si ispira a un’oscura leggenda del folklore scozzese.


PER ORDINARE LA RIVISTA SCRIVERE QUI:

studilovecraft@yahoo.it

 

DISPONIBILE ANCHE SU AMAZON:

https://amzn.to/3hQlga7




 


Commenti

Post popolari in questo blog

UN MISCONOSCIUTO CLASSICO DEL WEIRD PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA

DUE NOVITÀ DAGON PRESS

IL CREATORE DI OMBRE di Jack Mann inaugura una nuova collana: “I MAGRI NOTTURNI”.