I Racconti di SESQUA VALLEY di WILUM H. PUGMIRE finalmente in Italiano!

 

La Dagon Press è lieta di portare per la prima volta in Italia una raccolta delle migliori storie di uno scrittore iconico, considerato a giusta ragione uno dei più importanti autori lovecraftiani e weird dei tempi moderni: Wilum H. Pugmire. Il volume è curato dell’esperto Adriano Monti-Buzzetti, giornalista e caporedattore della seziona culturale di Rai 2, che ha svolto un importante lavoro di traduzione e di inquadramento dell’opera e della figura di questo straordinario scrittore recentemente scomparso.

 

Orrori e Meraviglie

a Sesqua Valley


 

Sesqua Valley è un luogo nascosto agli occhi del mondo, una valle segreta che si stende ai piedi delle cime gemelle del Monte Selta, circondata da fitte nebbie e ombre perenni, un posto dove vivono creature umane solo per metà, difficile da raggiungere ma da cui, una volta entrati, sarà impossibile uscire. Un posto che non sembra avere confini fluidi e che muta in continuazione… Sesqua Valley è una finestra, una porta, o più portali che si aprono dai sogni dei suoi abitanti e che conducono all’infinito Ignoto. Un luogo da incubo per alcuni, pieno di meraviglie per altri. Entrate, se potete, ma a vostro rischio e pericolo… assaporate il dolce profumo degli strani fiori della valle, ascoltate i lontani e solitari ululati portati dal vento fragrante e stordente che vi alita. Fate attenzione, però, se incontrate creature dagli occhi d’argento, fossero pure bellissime e innocenti nella loro apparenza… potreste restare soggiogati dal loro sguardo e vedere troppo ‘oltre’… scoprire che l’innocenza, nella Valle di Sesqua, viaggia di pari passo con la ferocia, e la meraviglia con gli orrori più indicibili…

Sognante, poetico, sorprendente, inquietante… Orrori e Meraviglie a Sesqua Valley è pieno di storie strane che vi stupiranno. In questa raccolta conoscerete l’universo nascosto di Sesqua Valley, i suoi terrori e le sue arcane magie. Sono racconti pregni d’atmosfera onirica, lovecraftiani ma anche incredibilmente weird, belli e strani in modo conturbante. Le storie di Wilum Pugmire hanno una qualità personale tutta loro, evocativa, lirica e mistica al contempo. Nella cornice di Sesqua Valley, immaginifico fondale delle sue narrazioni, ci vengono presentati vita, morte e miracoli del popolo della Valle, le relazioni, le aspirazioni e i conflitti interni degli abitanti, ma anche le incognite rappresentate da creature esterne che appartengono al pantheon oscuro dei Miti di Cthulhu creati dal maestro di Providence, che Pugmire venerava. In totale dieci storie che vi faranno scoprire e amare la prosa languida, sensuale e sublime di questo scrittore capace di evocare immagini d’incanto ma anche visioni tra le più terribili.


 


Nel libro troverete capolavori assoluti come "Resti Immortali", quasi un poema in prosa che parla di un'antica tomba solitaria in cima a una collina, una mummia disumana che si trova al suo interno e l’insana attrazione provata da una donna. O “Lo Strano Oscuro”, dove una giovane ragazza eredita dal nonno una biblioteca piena di libri arcani e si reca a Sesqua Valley per venderli a uno strano collezionista, disposto a pagare una fortuna… ma così facendo risveglierà anche il Caos Strisciante, Nyarlathotep, e la sua orrenda progenie… “Ricerca Onitica” è la storia di un giovane che ha un’ossessione: trovare il passaggio che lo porterà nella Terra dei Sogni, un luogo arcano a cui si può accedere solo attraverso la valle di Sequa, ma abitato da esseri terribili e pericolosi. O “Lo Splendore del Capro”, in cui una giovane studiosa di demonologia compie nella Valle un’evocazione che avrà terribili ripercussioni… Attraverso le storie che compongono il volume scopriremo tutti gli strani personaggi che popolano Sesqua Valley, dove gli ingenui mortali che vi arrivano, attirati dal canto delle sirene della valle stessa, scoprono a loro spese che entrarvi è difficile, ma uscirne lo è ancora di più!


La “Regina” dell’Eldritch Horror, per la prima volta in Italia… Solo da Dagon Press!

 

Questi i racconti che troverete nel libro:

- Resti Immortali

- Il Fiore del Sacrificio

- La Prole Intessuta

- Il Vuoto che Ascolta

- L’Ultimo Furto

- Lo Strano Oscuro

- Oltre le Porte del Sogno più Profondo

- Ricerca Onirica

- Estasi di Paura

- Lo Splendore del Capro

 

Il volume comprende inoltre una esaustiva introduzione del curatore Adriano Monti-Buzzetti, la bibliografia delle opere di Pugmire, un’appendice fotografica, e un ricordo di Wilum di S.T. Joshi.

 


- “Pugmire deve tanto a Oscar Wilde e Henry James quanto a Lovecraft e Poe, creando una fusione davvero empia che sfida i confini accademici tra narrativa ‘mainstream’ e narrativa ‘di genere’".

(Scott Connors, critico)

 

- “Pugmire ha scritto narrativa lovecraftiana senza le trappole stereotipate del mito, avvolta in una prosa sensuale”

(Weird Fiction Review)

 

 - “Pugmire è l'Oscar Wilde del nostro tempo... la figura più venerata e amata dell’odierno movimento lovecraftiano"

(Robert M. Price, curatore e critico)

 

- "Uno dei migliori autori contemporanei di narrativa weird”

(Laird Barron, scrittore)



WILUM ‘HOPFROG’ PUGMIRE (1951-2019), nato e morto a Seattle, è considerato uno dei maggiori autori americani dell’orrore contemporaneo, con all’attivo oltre un centinaio di racconti, poesie e il romanzo (scritto in collaborazione con David Barker) Witches in Dreamland. Il suo secondo nome adottivo deriva dall’omonima storia di Edgar Allan Poe, uno dei suoi numi tutelari insieme a H.P. Lovecraft e Oscar Wilde. Le storie di Pugmire sono state pubblicate in numerose antologie e riviste, tra cui The Year's Best Horror Stories, Weird Tales, Black Wings e molte altre. The Tangled Muse e An Ecstasy of Fear, importanti retrospettive del suo lavoro, sono state pubblicate rispettivamente nel 2010 e nel 2019.

     Fortemente influenzati dalle opere dello scrittore di Providence e dalla poesia di Clark Ashton Smith, molti racconti di Pugmire fanno direttamente riferimento a elementi lovecraftiani. Il suo principale contributo originale ai Miti di Cthulhu è Sesqua Valley, un luogo immaginario nel nord-ovest degli Stati Uniti che funge da scenario principale per gran parte della sua narrativa. Il critico S.T. Joshi ha definito Pugmire “il miglior poeta in prosa nel campo dell’horror e del fantasy” e “forse il principale autore lovecraftiano dei tempi moderni”.


Orrori e Meraviglie a Sesqua Valley

di Wilum H. Pugmire

Edizioni Dagon Press

pp. 320, € 25

 

 

Edizione speciale a tiratura limitata

rilegatura a filo refe, Copertina in cartoncino morbido con sovracopertina lucida antipolvere, interni in carta Fedrigoni color avorio.

Il progetto di copertina (su disegno di A. Monti-Buzzetti) è stato curato del visual designer Dario Cogliati (https://www.dariocogliati.com/)

 

Per ordini scrivere a:

 

studilovecraft@yahoo.it




 



Commenti

Post popolari in questo blog

DUE NOVITÀ DAGON PRESS

IL CUSTODE DELLA POLVERE: I RACCONTI WEIRD DI JOSEPH PAYNE BRENNAN

ZOTHIQUE 10 - Il Ritorno di Robert E. Howard